amici dell'arte lucera
Associazione Culturale Gruppo Teatrale

Amici dell'arte Lucera

youtubeFBfita teatro
IL 6 – 7 ED 8 GENNAIO GLI “AMICI DELL’ARTE” AL TEATRO DELL’OPERA DI LUCERA

IL 6 – 7 ED 8 GENNAIO GLI “AMICI DELL’ARTE” AL TEATRO DELL’OPERA DI LUCERA

primopiano > News

In scena con la commedia “ZE NECOLE” di Germano Benincaso

Il Gruppo Teatrale “Amici dell’Arte” di Lucera, dopo aver inaugurato il XIV Festival Nazionale del Teatro di Lanciano e la prima edizione del Premio Raffaele Lembo di Canosa di Puglia, saranno in scena il 6, 7 ed 8 gennaio al Teatro dell’Opera di Lucera con la commedia “ZE NECOLE” (Zio Nicola) di Germano Benincaso .

La compagnia lucerina, che ha vissuto il 2016 in maniera trionfale grazie ai successi e premi ottenuti al XIII Festival di Lanciano per la commedia “Tutta colpa du’ sciampagne” di Germano Benincaso ed al Festival nazionale FITALIA (la cui cerimonia conclusiva si è svolta nel Castello Ducale di Corigliano Calabro) per la messa in scena di Filumena Marturano - per il tradizionale incontro con il pubblico della propria città ha scelto di riportare sul palcoscenico dopo oltre 40 anni dal fortunatissimo debutto - “ZE NECOLE”, un lavoro con il quale Germano Benincaso ha dato inizio al genere del teatro dialettale lucerino.

La commedia “Ze Necole”, uno dei cavalli di battaglia del Gruppo lucerino, è stata rappresentata – oltre che a Lucera - in tantissimi teatri e piazze (Bari, Foggia, Roma, Torino, Cava de’ Tirreni, Benevento, Lanciano, ecc.)  riscuotendo ovunque consensi ed applausi da parte del pubblico e risultando ancora incisiva e coinvolgente grazie all’interpretazione della coppia formata da Germano Benincaso e Lina Carratù, magnificamente supportati sulla scena da Arturo Monaco e Lello Spagnuolo.

La vicenda, davvero intrigante e ricca di colpi di scena, ha per protagonisti i coniugi Ginella  e Luzzille Matone, i quali vivono in gravi difficoltà economiche insieme al figlio Lilino, un giovane sfaticato ed indisciplinato.

L’unica speranza di potersi risollevare è legata ad una futura eredità che Zio Nicola, ricco e malato di cuore, ha promesso di lasciare al nipote Luzzille.

Ma, come spesso succede, morte desiderata non viene mai e, alla fine della vicenda, la famiglia Matone dovrà mettersi l’anima in pace e cercare un altro modo per risollevarsi della miseria e dall’indigenza che ne avevano caratterizzato l’esistenza.

Il cast dello spettacolo comprende, inoltre, Maria Strazioso, Antonio Cuppone, Marcella Cogato, Domenico Tutolo, Luigi Follieri, Michele Ieluzzi e Ida Salvatore.

La regia è stata curata da Germano Benincaso, scene di Giuseppe Grasso, tecnici: Paolo Monaco e Gianni Maglia, assistente alla regia Maurizio Pompei, musiche originali di Pasquale Ieluzzi, costumi di Anna Dotoli, Introduzione a cura di Dino Russo.

Venerdì 6 e Sabato 7 gennaio è previsto un solo spettacolo alle ore 21,00; Domenica 8 gennaio doppio spettacolo alle ore 18,00 ed alle 21,00.

In occasione della ricorrenza dei 40 anni di Ze Necole e per favorire un maggior afflusso di pubblico, il costo del biglietto è di €uro 10,00 per tutti i posti numerati.

Prenotazioni presso l’Agenzia Komanse in Via Giovanni Bovio 1, telefoni: 0881-202011 e 344.13.92.660.




<<pagina precedente